Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lovers’

[Ok, sarò banale, ma ci tengo a ringraziarvi per tutti i commenti positivi  ricevuti al post precedente su piazza di Spagna…. è stata una gioia, veramente, soprattutto per una come me che tende a guardare con sufficenza tutto quello che fa (troppa autocritica ^-^)….].

Oggi mi piacerebbe parlarvi di un piccolo puntino nascosto all’interno di uno dei parchi più famosi di Roma: villa borghese.

Per chi non la conoscesse  si tratta di uno dei parchi più famosi di Roma, terzo in grandezza e il più facilmente raggiungibile; ha infatti parecchi punti di accesso dal “centro”, ossia da trinità dei monti (post precedente), dalla rampa di Piazza del Popolo ma anche da Via veneto e da Piazza thorvaldsen, dove vi si trova lo GNAM, ovvero la Galleria di arte moderna ( more info here http://www.gnam.beniculturali.it/).

E’ proprio da qui che vi consiglio di partire per raggiungere più facilmente questo piccolo spazio naturale: per farlo, tuttavia, non c’è la metro ! per questo la scelta (personalmente) migliore, è quella di prendere L’autobus 3 dalla fermata della metro B policlinico in direzione piazza Thorvaldsen. Da qui è semplice, si tratta del capolinea.

( So bene che nel Post precedente vi ho sconsigliato vivamente i mezzi di superfice in questa città…. tuttavia il 3 è uno dei pochi autobus che mi sento di consigliarvi,  sarà perchè ha la corsia preferenziale per 2/3 del percorso, sarà perchè parte spesso e lo prendo tutte le mattine per l’università! )

Una volta giunti lasciate la piazza per via delle belle arti e vi troverete proprio di fronte lo GNAM.

Ammetto di aver visitato la galleria tanti anni fa, e di ricordarmi molto poco di ciò che ne fa parte. Si tratta di una delle gallerie più imponenti a Roma, contiene opere tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, con testimonianze che vanno da Cezanne a Klimt, passando per Van Gogh e altri artisti. E’ molto grande: circa 55 sale. Per questo motivo, forse, è bene armarsi di tempo e pazienza!

Nota bene: Se vi capita di venire a Roma per maggio, potreste essere molto fortunati e capitare nel weekend della “notte dei musei” : è una manifestazione che ha preso il posto della vecchia notte bianca romana, durante la quale molti musei sono gratuiti e, soprattutto, aperti di notte. La galleria era uno di questi, quindi potrebbe essere un’ottima occasione!

Dallo Gnam troverete una lunga scalinata che vi conduce direttamente all’entrata di villa borghese;  da qui, procedete lungo il viale che conduce alla prima porta del recinto della villa.

Ed è proprio qui, se state attenti, che noterete il Giardino del Lago, quel piccolo puntino segreto di cui vi parlavo all’inizio. Devo dire che per me, il giorno in cui l’ho scoperto per caso, è stata una gradevolissima ed inaspettata sorpresa!

Si tratta di un giardino all’ inglese di origine settecentesca, in cui il tempio che si specchia nel lago è il tempio di Esculapio, di origine anch’esso settecentesco (tipicamente neoclassico!).

La cosa particolare potete vederla nell’ultima foto: gli innamorati possono noleggiare le barchette e fare il giro del lago indisturbati, proprio come nelle migliori commedie romantiche inglesi e americane (è un caso che mi venga in mente la scena comica del Diario di bridget jones ogni volta che ci penso?).

Ovviamente questo articolo prende in considerazione solo questa minima parte di villa borghese…fare un reportage dell’intera villa è, tuttavia, un mio sogno e spero prima o poi di poterlo fare. Certamente richiederà più di un articolo data la sua grandezza!

Annunci

Read Full Post »